Il Genio di Villagrazia

Il Genio di Palermo

Così come migliaia di tessere d’oro compongono il mirabile Cristo Pantocratore alla Cappella Palatina, le innumerevoli civiltà e culture che si sono qui susseguite hanno creato il mosaico Palermo, la cui storia è fatta di accoglienza e commistione.
Noi Palermitani siamo arabi, greci, normanni, bizantini, spagnoli, indiani, cinesi.
Tutto questo è rappresentato da “Palermo”, il genius loci a cui è affidata la tutela della città e dei suoi abitanti. I Geni sono degli esseri immanenti sia a persone che a luoghi, di cui simboleggiano l’essere spirituale, nascono contemporaneamente all’uomo o alla cosa ed hanno la funzione di mantenere e tutelare la loro esistenza.
Non è ben chiaro come sia nato il culto di Palermo, la leggenda che più rappresenta lo spirito della città è quella che narra di un ricco e saggio signore che viaggiava per diletto, e sopravvissuto a tre giorni e a tre notti di tempesta in mare, approdò nella nostra terra dove trovò un vero e proprio paradiso terrestre e grazie ai suoi frutti si rifocillò.
S’innamorò di questa magnifica terra al tal punto di farla diventare dimora per sè e per chi come lui volesse ritagliarsi un angolo di paradiso. Chiamò i migliori artisti, ingegneri, artigiani, architetti affinchè la facessero grande, unica e splendente.
Palermo è raffigurato come un maestoso vecchio con atteggiamento austero, barba e baffi fluenti con al capo una sontuosa corona, con ai piedi un cane accovacciato a emblema della fedeltà e a un braccio avvinghiato un grosso serpente che rappresenta la prudenza, rinascita, feritlità e conoscenza, la cui testa si reca imperturbabilmente al cuore per suggere linfa vitale.
Il Genio di Palermo viene considerato tradizionalmente la personificazione della Città e il simbolo dei suoi abitanti, indipendentemente dalla origine e dall’apparenza etnica, culturale, religiosa e sociale, la sua immagine caratterizza la nostra città e le dà identità.
Per tutto ciò la Giunta Comunale ha istituito una giornata di celebrazione del Genio di Palermo il 12 gennaio di ogni anno, giorno in cui ricorre l’anniversario dei moti del 1948.

I Geni di Palermo

genio Guarda la fotogallery